Swinging Mind | Seminario Concerto Musica e Neuroscienze 2019-07-12T09:33:01+00:00

Project Description

Swinging Mind – Seminario Concerto
Un viaggio fra neuroplasticità, linguaggio e neuroscienze.

08 Agosto ORE 19 @ Kolymbethra Unconventional Night

La musica abbraccia l’universo delle neuroscienze in ogni dimensione: sensazioni, memoria, emozioni e coscienza si trasformano nella mente di chi ascolta e di chi suona, integrando in un’unica essenza percezione ed azione. Ascolteremo lo swing dell’antico duetto fra musica e mente, che dal monocordo di Pitagora alle opere di Ellington, ci accompagna da secoli attraverso un’unica onda.

 

Kumiko Imakyurei (JP) & Nicolas Carrè (FR)

Kumiko Imakyurei (今給黎 久美子), Bass
Based in Tokyo, Kumiko has travelled through Europe and joined many jam sessions in order to absorb the culture of ‘jazz manouche’. She has been sharing this knowledge by organizing jam sessions and workshops in Japan. She was recently invited to one of the largest Gipsy Jazz festival in Asia (Taipei Gipsy Jazz Festival) to perform with players such as Tcha Limberger, Antoine Boyer, Sébastien Giniaux, Denis Chang, and Christiaan van Hemert.

Nicolas Carré, Rhythm Guitar

Born in France in 1980, Nicolas discovered Django in his twenties, and since then dedicated himself to the music of the master. He studied under the master rhythm player Rémi Oswald. Currently one of the very few players in Japan specializing in rhythm playing, he has performed and recorded with many formations in the archipel.

Arturo Nuara (Pianista e Neurologo)

Arturo Nuara è nato ad Agrigento nel 1986. Nel 2010 si è laureato in Medicina e Chirurgia all’Università Vita-Salute San Raffaele con una tesi di neurofisiologia sperimentale riguardante i processi di risonanza sensori-motoria nei pianisti. Lo stesso anno, sotto la guida di Franco D’Andrea, ha ottenuto il diploma triennale in pianoforte jazz presso i Civici Corsi di Jazz dell’Accademia Internazionale della Musica di Milano. Nel 2016 si specializza in Neurofisiopatologia. Attualmente svolge attività di ricerca neuroscientifica presso l’Università di Parma, studiando i meccanismi di integrazione sensori-motoria e la loro applicazione nell’apprendimento e nella neuroriabilitazione. Fra i suoi campi di interesse scientifico figura lo studio del legame fra neuroscienze e musica, in merito al quale ha realizzato pubblicazioni scientifiche e relazioni a congressi internazionali.

Tazio Forte (Pianista, Fisarmonicista)

Tazio Forte , vigevanese, diplomatosi a pieni voti presso il conservatorio Guido Cantelli di Novara sotto la guida dei maestri Vincenzo Cerutti, Walter Bozzia ed Ettore Borri, frequenta masterclasses di artisti di fama internazionale, quali il cubano Leonel Morales, Donna Coleman,australiana, l’uruguaiano Miguel Lecueder Canabarro, il russo Oleg Marshev, e l’argentino Aquiles delle Vigne, prendendo sempre parte ai concerti finali di tali corsi. Partecipa inoltre a workshop di musica d’insieme tenuti da noti jazzisti italiani _ il trombettista Paolo Fresu e il pianista Danilo Rea_presso il festival “Roccella jazz 2002”,e prende parte al seminario di musica da camera _presso lo stesso festival _del celebre Mario Brunello, violoncellista italiano.
Svolge regolare attivita concertistica, venendo spesso invitato ad esibirsi in concerti dedicati al repertorio pianistico spagnolo e francese del XX secolo presso l’auditorium F.lli Olivieri, a Novara. Nel maggio 2008 ottiene il primo premio nel concorso pianistico ”Citta di Pesaro” suonando” Gaspard de la nuit” di Maurice Ravel, e nelle successive stagioni concertistiche si esibisce in qualita di solista presso diverse sale da concerto in italia_ ridotto del Teatro Regio di Torino, Teatro Comunale di Todi , comunale di Gorizia, teatro Cagnoni di Vigevano, auditorium di Gambolo, auditorium di Pray biellese, Castello sforzesco di Vigevano_ e all’estero_ Sala dell’Ateneo a Madrid , Auditorium de la Caja rural di Granada, l’auditorium dell’Istituto de America di Santa fe, isola di Samois sur Seine nel centenario della morte del leggendario chitarrista Django Reinhardt_.
Da sempre affascinato dalle innumerevoli influenze ritmiche e melodiche presenti nel piu raffinato cantautorato italiano, da un decennio rende omaggio alla storia del medesimo con uno spettacolo musicale insieme allo Swingin Vinaccia ensemble, formazione musicale composta da trio jazz, tromba chitarra e voce maschile .Suona regolarmente brani tratti dal repertorio jazz appartenente alla swing era in formazioni che vanno dal duo all’ottetto, collaborando con sassofonisti, fisarmonicisti, violinisti, contrabbassisti, chitarristi e cantanti.Oltre alla formazione musicale vanta una buona conoscenza del lavoro di tecnico di palcoscenico, avendo frequentato corsi da tecnico audio, macchinista ed elettricista di teatro; collabora quindi con diversi service audio e luci, e dal 2002 con vari ensembles e solisti per la realizzazione di incisioni discografiche autoprodotte.
Appassionato di lavorazione del legno , dal 2008 ne approfondisce autodidatticamente tecniche di lavorazione manuali e meccaniche.

MORE FROM FESTIVALLE LINE-UP